Skip to main content

Qual è il nesso tra infiammazione gengivale, gengivite e parodontite?

Quando sei preoccupato per lo stato delle tue gengive e inizi a fare ricerche, è possibile che tu ti confonda rapidamente a causa dell'uso di diversi termini tecnici utilizzati per riferirsi alla stessa cosa: l’infiammazione gengivale. Di seguito ti spieghiamo il nesso tra i vari termini. Infezione gengivale è il termine generico utilizzato per descrivere l'infezione batterica nella bocca. Sia la gengivite che la parodontite  sono parole usate per descrivere l’infiammazione gengivale, ma non sono intercambiabili e non significano esattamente la stessa cosa.

Il biofilm è uno strato sottile e viscido di batteri che aderisce alle superfici della bocca come la lingua, le gengive e i denti. Tutti, anche i più fedeli utilizzatori di spazzolino, filo interdentale e collutorio, abbiamo il biofilm perché questa pellicola appiccicosa si attacca a quasi tutte le superfici umide (succede anche in natura, basta pensare alle rocce scivolose o alla melma sullo scafo di una barca).

Se si usano regolarmente spazzolino, filo interdentale e collutorio, è però possibile ridurre al minimo il biofilm. Quando invece non si hanno buoni abitudini in quanto all'uso di spazzolino, filo interdentale e collutorio, il biofilm può trasformarsi in placca dentale visibile ad occhio nudo (di solito è di colore giallino).

Il biofilm più spesso può irritare le gengive e stimolare la risposta infiammatoria dell'organismo. Le gengive diventano così rosse e gonfie, abbandonando il loro normale aspetto salutare rosa e sodo. Se non trattata, la gengivite, ovvero lo stadio iniziale dell’infiammazione gengivale, il quale è completamente prevenibili in caso di risposta rapida, può progredire in una forma grave di infiammazione gengivale chiamata parodontite , che può infettare l'osso.

Il termine gengivite si riferisce dunque ad una forma iniziale e lieve di infiammazione gengivale, caratterizzata da gengive rosse e gonfie che sanguinano facilmente durante l'uso dello spazzolino e del filo interdentale. Se la gengivite non viene trattata migliorando l'igiene orale, può progredire ed evolvere nella fase più grave (non reversibile) dell’infiammazione chiamata parodontite , la quale attacca le gengive, le ossa e il tessuto connettivo che mantiene i denti in posizione, allentandoli nel tempo fino a farli cadere. La parodontite  è la principale causa di caduta dei denti. Ecco perché è meglio affrontare i problemi gengivali precocemente adottando una Routine di lavaggio dei denti infallibile.

Sintomi dell’infiammazione gengivale

LISTERINE® Difesa Denti e Gengive

LISTERINE® Difesa Denti e Gengive Gusto Delicato

LISTERINE® Total Care

LISTERINE® Total Care Gusto Delicato

Che cos'è questa pellicola appiccicosa sulle mie gengive quando mi sveglio?